Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

I Francesismi

A

A BE CE DE

suono alfabetico dialettale di A BI CI DI.

AIU

aglio. In francese ail. La pronuncia è quasi identica per la presenza del suono mouillè.

A TANTUNI

camminare al buio con le mani tese in avanti per rilevare gli ostacoli. In francese à tantons con lo stesso significato.

B

BAGNAROLA

per indicare un'automobile vecchia e scassata. In francese bagnole con lo stesso significato.

BALLONE

l'inizio del termine dialettale e di quello francese ballon è identico. In entrambe le lingue viene conservata l'articolazione labiale sonora. In italiano, invece, Pallone, è rimasta l'articolazione labiale ma è diventata sorda.

BASCIU'

paralume, lampada da notte. In francese abat-jour con lo stesso significato.

BIFFA

paletto sul quale i contadini appendevano un biglietto, cercando di coprirlo affinchè non si bagnasse, su cui c'erano scritte le are di terra destinate alla coltivazione del tabacco. Un perito agrario passava poi per controllare la corrispondenza al reale. Se le are coltivate a tabacco erano più di quelle dichiarate sulla biffa il contadino doveva provvedere a distruggerle. In francese il termine biffer ha il significato di cancellatre con un tratto.

BLUSA

camicetta larga ed abbondante. In francese blouse.

BONSIGNORE

titolo dato ai preti anziani. In francese monseigneur titolo onorifico dato ai principi, ai prelati ecc.

BUTTIJA

affinità di pronuncia con la forma francese bouteille per la presenza del suono mouillè. Il significato è identico, bottiglia.

BUATTA

forma dialettale per indicare la scatola di rame contenente il concentrato di pomodoro. In francese boite col significato generico di scatola.

BUIJARE

"me sentu lu corpu buijare" mi sento un prurito o un bruciore su tutto il corpo. In francese boullir = bollire.

BUTTUNE

l'inizio del termine dialettale ha affinità di pronuncia con la parola francese bouton dove OU so pronuncia U. In italiano bottone.

BUFFE'

specie di credenza in legno dove si conservano i piatti e i bicchieri buoni riservati agli ospiti di riguardo. In francese buffet con lo stesso significato ma anche con quello di ristorante della stazione.

BUCHE'

il termine dialettale indica tanto il mazzo di fiori della sposa, quanto un piccolo vaso per metterci dentro i fiori. In francese bouquet.

C

CAGGIA

gabbia. Nella lingua francese gage con lo stesso significato, dialettale, di gabbia per uccelli, volatili vari ecc.

CAMIONETTA

per indicare la jeep dei carabinieri. In francese camionnette = camioncino, camionetta.

CAMISETTA

camicetta. In francese chemisette per indicare la camicia da uomo a manica corta.

CAMISOLE

per indicare la maglia in lana o cotone. In francese camisole con lo stesso significato.

CANAPE'

per indicare il divano della nonna. Il termine è identico alla forma francese, potrebbe essere un prestito.

CANAJA

indica persona malvagia. In francese canaille col significato di gentaglia, furfante.

CANCRU

"si nu cancru" = si buono a nulla, un fannullone, sei una frana. In francese cancre per indicare un alunno pigro e svogliato.

CAREMMA

pupazzo di stoffa e paglia, raffigurante una vecchia, che viene bruciata alla fine del periodo della quaresima. Il termine francese carême indica, appunto, la quaresima.

CAZZEROLA

per indicare una pentola piatta con manico lungo. In francese casserole con lo stesso significato.

CIRASA

ciliegia. C'è molta affinità con il termine francese cerise.

COMMITU

comodo. La forma dialettale conserva le due m come nel teermine francese commode.

CONSULU

"fare lu consulu" = portare da mangiare ai dolenti dopo la morte di un parente stretto. In francese consoler = consolare.

CREDENZA

un armadio a muro, spesso ad angolo, per conservare piatti, bicchieri, ecc. tipo di buffè. Forma francese credence.

CUARE

tenere qualcosa a caldo. "cuare l'ou", covare le uova. In francese accouver = covare.

CCUCCIA CCUCCIA

termine dialettale  per indicare il gioco del nascondino. Lo stesso gioco in francese viene chiamato cache cache ed ha molta affinità sia fonetica sia di significato con la forma dialettale.

CUMBINAZIONE

CUMBINARE

termini francesi combinaison e combiner. Con identico significato nelle due lingue: combinazione, combinare.

CURCARE

coricare. Il dittongo OU della forma francese coucher ha affinità di pronuncia con la forma dialettale.

CURTA

corta. I due termini, dialettale e francese courte, hanno lo stesso suono.

CUSTUME

vestito, usanza. Più o meno lo ritroviamo nel termine francese costume.

CUSTIPATO

raffreddato. In francese constipè con uguale significato.

CUSUTU

cucito. In francese cousu participio passato di coudre.

D

DORMOSA

divano usato come lettino. Il corrispettivo francese è dormeuse.

DUCE

dolce. In francese douce. Il dittongo OU del termine francese ha affinità di pronuncia col termine dialettale.

F

FAMIJA

famiglia. Termine francese famille. Vedi fija.

FAUSA

falsa. Questa volta è la forma dialettale che conserva la pronuncia di AU separata, mentre nel francese fause il dittongo viene letto con un'unica emissione di fiato.

FIJA

figlia. C'è una certa affinità fonetica (suono mouillè) tra il termine dialettale e quello francese fille.

  FIATA

volta; na fiata = una volta. Termine francese fois con affinità di suono e di significato. Es. 5x4=20 in dialetto pronuncia cinque fiate quattru. In francese cinq fois quatre egale vinght. Quattru vintine uguale a ottanta, in francese quatre vinght.

FRISA

indica un tipo di pane prettamente leccese con la parte superiore un pò arricciata, in quanto viene tagliata con lo spago che lascia questa parte del pane ruvida. Ciò farebbe pensare che il termine derivi dal francese frisèe = crespa.

FUINA

faina. Termine francese fouine. La pronuncia dialettale rispecchia quella francese.

FURCINA

forchetta. In francese fourchette. Il dittongo OU è pronunciato U nel termine dialettale.

FURMICA

formica. Il suono FU è simile alla forma francese fourmie.

FURFE'

stimare il valore di qualcosa in blocco, in maniera forfettaria. Termine francese forfait.

G

GILE'

corpetto. Pronuncia e grafia quasi uguali al termine francese gilet.

J

JEU

io. In francese je.

L

LAMPA

lume ad olio. Strumento che serve per illuminare. In francese lampe con lo stesso significato del dialetto.

LLAVATURU

pezzo di legno di forma rettangolare con delle scanalature sulla parte superiore dove venivano strofinati I per essere lavati. Il termine francese lavoir indica il catino nel quale si lava la biancheria.

LIMMITARE

indica la soglia dell'uscio di casa. Termine francese limiter = dare dei limiti, confini.

LLUPATU

nel senso di raggrinzito. Forma francese loupé = mal eseguito, mancato.

LLURDATU

LLURDARE

sporcato, sporcare. E' vicino al termine francese ordure ma anche al termine lourd col significato, però, di pesante.

M

MACCATURU

fazzoletto. Analogia col termine francese mouchoir = fazzoletto.

MALATU

ammalato. Il termine si avvicina molto a quello francese malade.

MAMMA GRANNE

nonna. Nome composto come nel francese grand-mère = nonna.

MMASUNARE

rincasare, rintanarsi dal francese maison = casa.

MATAMUSELLA

signorina. In francese mademoiselle = signorina.

MARTINGALLA

specie di mezza cintura applicata all'altezza della vita nella parte posteriore su abiti, vestiti e simili. Il termine esiste in francese, martingale, con lo stesso significato del dialetto.

MATINU

"sona matinu" come nella celebre canzone francese di Frères Jacques "sonne le matin" che significa suona il mattutino, dai la sveglia al paese.

MANEGGIU

nel senso di "gran da fare", amministrare la famiglia. Infatti nel francese esiste il vocabolo ménage nel senso di occuparsi delle faccende di casa e di amministrare la casa.

MANTERA

specie di grembiule che ripara il corpo solo sul davanti. Nel francese antico esiste il termine devantière con lo stesso significato.

MARMAJA

nel senso disprezzativo di gente cafona. Confrontato al termine francese marmaille che significa in gergo gamiliare: frotta di bambini.

MMARITATU

sposarsi, prendere moglie. Forma francese corrispondente se marier.

MBROIALA

imbrogliare. Esiste l'espressione francese quasi identica broie-là.

MMENDA

contravvenzione, multa. Termine francese corrispondente amende.

MMERITATU

meritare qualcosa. Forma francese mériter.

MMITARE

ammucchiare. Si avvicina al termine francese amonceler con uguale significato.

MORSU

pezzo. "morsu de pane". Pezza di pane. E' quasi identica all'esprezione francese "morceau de pain".

MPIASTRU

medicamento casereccio preparato con erbe medicamentose e messo in una tela per poi essere applicato sulla parte infiammata. In francese esiste il termine plâtre che ha sia questo significato che quello di ingessatura, gesso.

MERCU

piccola ferita, segno. Nel francese antico esisteva il termine merc con uguale significato.

MMUCCIARE

"s'ha mmucciatu capu, ricche e occhi" si è coperto tutto sotto le coperte. Dal termine del francese antico murcier.

MMUDDHRATU

bagnato. In francese esiste il suono mouillé = consonante articolata col suono Y.

MUSTISCIU

piccolo insetto o simile. Il termine francese moustique ha lo stesso significato.

MUSULIERA

museruola. Esiste molta affinità sia grafica che di significato col termine francese musulière.

MUSTAZZU

baffo. E' quasi identico al termine francese moustache tanto dal punto di vista fonetico che di significato.

N

NITTARE

pulire, togliere la buccia. Il termine francese corrispondente è nettoyer.

NVILUPPATU

coprire, avvolgere completamente. In francese esiste il termine envelopper con lo stesso significato e enveloppe = busta.

NTULETTATU

dal francese toilette.

O

ORGIU

orzo. Il termine francese corrispondente è orgin.

P

PALUMMU

colombo, piccione. In francese palombe con uguale significato.

PALTO'

soprabito. Termine francese corrispondente paletot.

PERCENE

perchè. Corrispondente alla forma francese parce que.

PICCHETTU

paletto conficcato nel terreno. Termine francese corrispondente piquet.

PITITU, PITITA

piccolo, piccola. In francese petit e petite ha affinità fonetiche che di significato con le forme dialettali.

PO-ESSERE

forse. In francese peut-être con identico significato.

POSCETTINU

taschino. In francese pochette (vedi poscia).

POSCIA

tasca. In francese poche sempre con lo stesso significato.

PRUNI

prugne. Questo termine è molto vicino a quello francese prunes.

PUMA

mela. Il vocabolo è molto vicino al termine francese pommes.

PUPA

bambola. In francese esiste il termine poupée.

PUTECA

bottega in senso generale.In francese troviamo il termine boutique, dove si può notare la trasformazione della labiale sonora in sorda.

Q

QUASETTA

calzino. Chaussette in francese ha quasi lo stesso significato.

QUISTIONI

"nu fare quistioni" non litigare. In francese il termine ha invece il significato di domanda.

R

RAGU'

sugo con la carne. Il corrispettivo francese di ragoût.

RRAGGIATA

arrabbiata. Il termine francese corrispondente è rageuse in cui si nota che viene conservata la G, mentre in italiano abbiamo la presenza della B.

RIBUSCIATU

corrotto, traviato. In dialetto ha anche il significato di abulico. La forma francese debauché indica una persona corrotta nei costumi.

RROBBA

vestito in genere, averi, ricchezze. Nel francese lo stesso termine robe indica un vestito da donna con corsetto e gonna.

S

SÉGGIA

sedia. In francese siège è vicinissimo alla forma dialettale.

SBRUJARE

forma francese corrispondente debrouiller = sbrigarsela, trarsi d'impiccio.

SCAROLA

scariola. Il termine francese scarole è simile tanto per grafia che per significato a quello dialettale.

SCARPINU

In francese escarpin. Scarpa scoperta con o senza tacco.

SCIAFFER

autista. Esiste lo stesso termine in francese chauffeur.

SCORSA

corteccia, buccia. In francese ècorse con identico significato.

SCIANTOSA

il termine indica una donna allegra e snob. In francese chanteuse persona che canta spesso o fa per mestiere la cantante.

SCIARRETTA SCIALABÀ

potrebbe derivare dal francese chaise à porteurs. Sorta di sedia coperta portata da uomini, tipo carrozza.

SCIASSÌ

telaio. In francese chassis con uguale significato.

SCUSTUMATU

in francese sans coutume, che sta ad indicare una persona senza educazione, maleducata, senza regole.

SECCIA

seppia. Il termine francese corrispondente è seiche.

SERVIETTU

tovagliolo. Questo termine ha molta affinità col termine francese serviette.

SORTE

destino, fortuna. In francese sorte ha lo steso significato e grafia identica.

SINFASÒ

"alla sinfasò" = alla rinfusa. Esiste un'espressione simile sel francese sans façon.

SPARATRAPPA

cerotto. Il corrispettivo termine francese è sparadrap.

SPATULA

spatola. In francese spatule.

SPINGULA

spilla. In francese épingle.

T

TACCA

macchia. In francese tâche, con identico significato.

TRAINU

carretto tirato dal cavallo. Potrebbe derivare dal termine francese train che oltre ad avere il significato di treno, ha anche quello di: andatura di bestia da soma o da tiro.

TIRAMU

ha lo stesso valore dell'espressione francese ça va, nel senso di: si tira.

TIRATURU

cassetto. In francese tiroir con lo stesso significato.

TOPPU

ciuffo di capelli legati sulla testa. Con lo stesso significato in francese, il termine toupet.

TRANCIARE

tagliare con un coltello ben affilato. In francese esiste trancher.

TRAVAJU TRAVAJARE

lavoro, lavorare. In francese travail, travailler.

TURTURA

tortora. Nel dialetto viene conservata la pronuncia U del dittongo esistente nel termine francese touturelle.

U

UCCERIA

macelleria. Il termine francese che più si avvicina è boucherie.

V

VAU DE PRESSA

vado di fretta. Un'espressione simile la ritroviamo anche in francese: je suis pressé.

VESTE

indica nel dialetto un vestito da donna. In francese lo stessoi termine significa giacca da uomo.